ORA! Diario del mese di maggio 2017

31 maggio

Stasera alla Camera il Governo ha dato parere favorevole al mio ordine del giorno, inerente alla manovrina, in cui ho proposto l’attivazione di un percorso utile per la concessione del trasporto pubblico regionale gratuito ai militari in divisa su tutto il territorio nazionale.
Tale esigenza, segnalatami durante la visita al Comando dell’Ariete presso la Caserma Mittica di Pordenone, ha la finalità di rendere evidente la presenza delle forze armate sui mezzi di trasporto con effetti positivi sulla percezione di sicurezza pubblica che ne può derivare, oltre a superare la disparità di condizione tra le diverse normative regionali.

29 maggio

Ora a San Giovanni di Casarsa per un prezioso appuntamento, nel corso della campagna elettorale, dedicato a mettere a fuoco la proposta di una consulta giovanile permanente a livello comunale. L’iniziativa, promossa dal PD, ha tutte le caratteristiche per emergere come un vero passo in avanti per una comunità come quella casarsese, da sempre fucina preziosa di vitalità giovanile. Fondamentale a mio parere che l’apertura di una Consulta sia all’insegna non di un nuovo recinto ma come occasione per avere dai giovani proposte e stimoli a servizio del futuro delle comunità locali.
Insieme al consigliere delegato Paolo Lamanna, al segretario Marco Pelosi, interviene anche il delegato della Consulta giovanile di Sedegliano Tommaso Billiani.

26 maggio

BOSC.A.T., FARE RETE PER GESTIRE IL BOSCO E SOSTENERE L’ECONOMIA DELLE AREE INTERNE
Ora a Forni di Sotto per la presentazione della Rete di imprese forestali Bosc.A.T. – Boschi dell’alto Tagliamento. Un vero passo in avanti compiuto da tredici imprese, sostenute dalle amministrazioni di Forni di Sotto, Ampezzo, Forni di Sopra, Sauris, Preone e Socchieve. Un rafforzamento esplicito delle politiche della Green economy, a vantaggio dell’economia di un’area interna. Un passo verso il futuro, sostenuto dal Piano di Sviluppo Rurale della regione FVG, che mi auguro possa essere accompagnato presto anche sul piano legislativo dal decreto in materia forestale oggetto della delega al Governo che io stesso ho promosso nel 2015.

 
19 maggio
Ecco il video della discussione dell’interpellanza urgente sul passaggio di Cinto Caomaggiore che si è svolta stamattina in Aula, alla presenza del sottosegretario dell’Interno dott. Domenico Manzione.
Al seguente link trovate il testo dell’atto depositato nei giorni scorsi: https://goo.gl/JE1yoY
18 maggio
Oggi in Sala Salvadori alla Camera si è tenuto il convegno “Per un nuovo umanesimo: da dove ricominciare. I principi della dottrina sociale della Chiesa alla luce del Magistero di Papa Francesco”, promosso dalla Rete Amici della Fondazione Achille Grandi.
Sono intervenuti Giacomo Costa di Aggiornamenti Sociali, Matteo Truffanelli per l’AC e Roberto Rossini per le ACLI. Ha concluso i lavori il sottosegretario on. Luigi Bobba.
***

Interessante analisi che dimostra come investire in sicurezza e scelte qualitative e sostenibili dal punto di vista ambientale convenga!

17 maggio
Ecco gli articoli usciti in occasione dell’evento conclusivo dell’iniziativa denominata “La Cultura della Pace, Diritto Umanitario fondamentale”, promosso lo scorso 8 maggio dall’assessorato alla comunità e alle famiglie del Comune di Vicenza, da Croce Rossa Italiana – Comitato di Vicenza e dall’associazione Percorsi di Roma, in collaborazione con l’Ambito Territoriale VIII di Vicenza-USL Veneto e l’Ufficio Scolastico Provinciale.
**

AUDIZIONE DI MILEX IN COMMISSIONE DIFESA

Ora in commissione Difesa si sta svolgendo l’audizione informale con l’osservatorio della spesa militare Milex con Francesco Vignarca.
Il focus è tra l’altro quello di analizzare la spesa in ballo nell’ambito del processo di costruzione della difesa europea. L’obiettivo, che condivido, è di razionalizzare la spesa su scala europea, portando dunque ad una riduzione complessiva della medesima.
Proprio nel merito sto preparando un’apposita risoluzione parlamentare.

**
Domani in Sala Salvadori alla Camera si terrà il convegno “Per un nuovo umanesimo: da dove ricominciare. I principi della dottrina sociale della Chiesa alla luce del Magistero di Papa Francesco”, promosso dalla Rete Amici della Fondazione Achille Grandi.
15 maggio
Ora presso la Zona Industriale Ponterosso a San Vito al Tagliamento, presso la Lean Experience Factory per accompagnare una delegazione di industriali della regione Emilia Romagna, insieme al collega Gianluca Benamati. Una visita legata al piano Industria 4.0 sviluppato prima dal Parlamento e poi dal Governo in sede di legge di bilancio.
Configurare e accompagnare l’innovazione tecnologica in ambito industriale è una missione preziosa che vede in prima fila anche l’Associazione Industriali di Pordenone, sotto la guida del presidente Agrusti e del direttore Condotti, insieme al direttore del Polo tecnologico Scolari.
**
Ieri grande carosello di emozioni a Maniago per la gara e la premiazione della Coppa del mondo di paraciclismo. Un successo legato allo straordinario impegni degli atleti da tanti paesi del mondo, delle squadre ma anche delle centinaia di persone impegnate a far funzionare il tutto: Croce Rossa, Protezione Civile, Polizia Locale, Carabinieri, Esercito, Guardia di Finanza, volontari del liceo Torricelli…
Mi ha colpito lo straordinario mix di entusiasmo e colore anche nei rapporti diretti tra atleti e pubblico. Basti citare tra tutti lo straordinario Alex Zanardi, campione nei valori prima ancora che su strada.
Un grazie dunque anche all’amministrazione di Maniago guidata dal sindaco Andrea Carli, che non solo ha bissato il successo della manifestazione del 2015, ma ha anche conquistato con grande merito la nomination per Maniago a sede del Campionato del Mondo per luglio 2018.
13 maggio
https://www.facebook.com/on.giorgiozanin/videos/1390924187653126/
12 maggio
Stamattina si è tenuta la conferenza stampa sulla situazione di carenza di organico dei vigili del fuoco della provincia di Pordenone.
Assieme a me erano presenti anche il comandante VVF PN Minisini e per la CISL di Pordenone Arturo Pellizon, Paolo Florean e il rappresentante di categoria Andrea Antonel.
11 maggio
PER LO SVILUPPO DELLA PESCA SOSTENIBILE NEI NOSTRI MARI
Mattinata aperta con nuove votazioni in Commissione Agricoltura, per la legge delega sul settore ittico. Una questione delicata per più aspetti. Da un lato la crisi del settore della pesca professionale, con misure che tutelano il lavoro. Con i miei emendamenti sostengo anche la necessità di promuovere un serio piano per la tutela, lo sviluppo e l’incremento sostenibile delle risorse ittiche dei nostri mari. Dall’altro prendendo atto che anche la pesca sportiva, con oltre un milione di utenti, costituisce un aspetto da non trascurare.

10 maggio

Ora, al termine dell’attività d’aula, avanti ancora con una sessione di lavoro in Commissione Giustizia per sostituire la collega Micaela Campana. Discussioni e votazioni sono dedicati alla riforma del processo penale e il clima che percepisco è chiaramente acceso, presumo anche a motivo della delicatezza dell’argomento. Il capogruppo PD Valter Verini ostenta la solita pacatezza, mentre la presidente di commissione Donatella Ferranti dirige il traffico degli interventi sotto lo sguardo rassicurante del sottosegretario Cosimo Maria Ferri. Insomma, una normale​ serata di maggio, quasi l’ideale per festeggiare il compleanno, come accade alla collega siracusana Sofia Amoddio.

 

Condivido l‘azione ghandiana intrapresa da Peppe Sini per affermare il diritto di tutte quelle persone che vivono e lavorano stabilmente nel nostro Paese, pagano le tasse, partecipano alla vita sociale ed economica ma ancora non possono impegnarsi attivamente in politica né tantomeno esprimere i propri rappresentanti attraverso il voto. Si tratta di una mancanza molto grave e ingiusta, cui spero si possa presto rimediare a livello legislativo, approvando proposte di legge già presentate e pronte per essere votate dal Parlamento

9 maggio

Stasera nove maggio un passaggio insieme ad alcuni colleghi a fine aula per via Caetani, sul luogo del ritrovamento del corpo di Aldo Moro trentanove anni fa. Una memoria per me, allora quattordicenne, sempre vivissima Sul posto le corone di fiori del Presidente della Repubblica, del Partito Democratico e della sua fondazione

***

Ora alla Camera in sala Aldo Moro per assistere ad una parte dei lavori del convegno nazionale sul cyber bullismo promosso da Kiwanis.

 

 

 

 

8 maggio

VICENZA PER LA CULTURA DELLA PACE
Sottoscritta la dichiarazione di Bruxelles “Pledge to Peace”.

Stamattina a Vicenza, presso il Teatro Comunale, ho partecipato al l’evento conclusivo dell’iniziativa denominata “La Cultura della Pace, Diritto Umanitario fondamentale”, promosso dall’assessorato alla comunità e alle famiglie del Comune di Vicenza, da Croce Rossa Italiana – Comitato di Vicenza e dall’associazione Percorsi di Roma, in collaborazione con l’Ambito Territoriale VIII di Vicenza-USL Veneto e l’Ufficio Scolastico Provinciale.
L’evento, in occasione della Giornata Mondiale della Croce Rossa, si colloca a conclusione di un percorso che ha previsto lo svolgimento di un concorso sul tema della promozione della pace e dei diritti umani rivolto agli studenti di tutte le classi degli istituti scolastici secondari di secondo grado, statali e paritari, di Vicenza e provincia.
Tra i relatori anche Mogol, mentre i primi classificati del concorso ricolto alle scuole sono stati i ragazzi dell’Istituto Da Vinci di Arzignano.
Ringrazio per l’invito e l’ospitalità il sindaco di Vicenza Achille Variati e Piero Scutari, presidente di Percorsi Onlus.

 

6 maggio

 

MorusMorar, un vino dall’agricoltura sociale. Un progetto di eccellenza per un “Friulano” in edizione limitata che tieni insieme il Comune di Moraro (Go), la Cooperativa Sociale “Contea”, il Consorzio di cooperative sociali “Il Mosaico”, l’Ass.n°2 isontina e l’Azienda Agrciola “Vie di Romans”. La bella etichetta del vino, che raffigura un gelso, è stata realizzata attraverso un concorso internazionale di design.

***

Ora presso l’azienda Venchiaredo spa che ospita la veglia sui temi del lavoro promossa dalla Commissione diocesana per la Pastorale Sociale e del lavoro.
Una scelta anomala, a qualche giorno di distanza dal primo maggio, per riflettere sui nodi e sulle scelte per affrontare il tema del lavoro.

L'immagine può contenere: una o più persone

4 maggio

Ora a Casarsa della Delizia per la presentazione della lista del Partito Democratico per le prossime elezioni amministrative di giugno. Una lista che sosterrà convintamente un nuovo mandato della sindaco uscente Lavinia Clarotto. Il segretario di Circolo Marco Pelosi, prima di introdurre la presentazione dei candidati, tutti impegnati nel tessuto sociale del territorio, ha ricordato le numerose azioni di qualità realizzate dall’amministrazione.

3 maggio

CURE PALLIATIVE PER MINORI: IL CONTRIBUTO DEI PERCORSI REALIZZATI IN REGIONE FRIULI VENEZIA GIULIA
Nel corso dell’indagine conoscitiva promossa dalla Commissione Bicamerale per l’infanzia e l’adolescenza sulla tutela della salute psicofisica dei minori, ieri, nel corso di una seduta presieduta dalla vicepresidente Sandra Zampa abbiamo ascoltato le dottoresse Lucia De Zen e Franca Benini in materia di cure palliative. Un’audizione nata per mia proposta e che ha portato un ottimo contributo all’insieme dei lavori dell’indagine.
Un aspetto che mi ha colpito nell’intervento della dottoressa Benini è stato certamente quello della necessità della cura formativa in materia di cure palliative, a partire certamente dalla formazione dei pediatri di base.
Lucia De Zen, oltre a presentare i risultati dell’indagine nazionale condotta dal gruppo di lavoro attivato dal ministero, ha raccontato i cardini del metodo di lavoro svolto in regione Friuli Venezia Giulia, con lo sviluppo delle cure a domicilio e con la cura degli aspetti collaterali che colpiscono le famiglie, legati alla malattia oncologica in età pediatrica. Un approccio imprescindibile dal lavoro d’équipe.
Le esperienze e le prassi messe a punto testimoniano l’eccellenza della cura a cui in Italia possiamo e dobbiamo ambire per tutti. Un dato questo che in qualità di relatore del documento finale dell’indagine vorrò certamente sottolineare.

2 maggio 

Ora in Commissione agricoltura alla riunione del comitato dei nove per l’espressione dei pareri sugli emendamenti al testo della legge sull’agricoltura biologica.

 

DOPO MANCHESTER, ANCORA UNA, CENTO, MILLE SCUOLE PENNY WIRTON!

Oggi è giornata in cui i pensieri inevitabilmente corrono anche sul filo dei fatti di Manchester.
Le emozioni hanno bisogno di tradursi in azioni concrete. Ho scelto perciò di dedicare un paio d’ore per andare a visitare a Roma, alla Garbatella, la scuola Penny Wirton ideata da Eraldo Affinati. Una scuola dove, del tutto gratuitamente, volontari giovani e adulti insegnano la lingua italiana agli stranieri. Una scuola aperta due ore nei pomeriggi della settimana, dove una parte degli “insegnanti” è costituita da ragazzi impegnati nel percorso di alternanza tra scuola e lavoro. Una scuola dove ho visto correre in due ore tanti sorrisi, che alla Camera mi ci vogliono almeno quattro settimane per raccoglierli… Una scuola che ha bisogno di crescere e di farsi strada come esempio genuino che trasforma il problema in risorsa: difficile dire infatti se i sorrisi venissero più dai volti chiari o dai volti scuri, dato che i volontari parevano tutti tutt’altro che stanchi, nonostante il primo vero caldo di stagione! La scuola mi è parsa un vero alveare, pieno di fervore accompagnato dal metodo, con veri registri individuali e una organizzazione funzionale che alimenta il percorso formativo dei giovani stranieri. Una scuola che ha generato iniziative di scuole gemelle in tante parte d’Italia, compresa la regione FVG. Una scuola che a me è parsa una vera risposta in continuità con l’umanità che ho percepito incontrando la Guardia Costiera a Lampedusa. Una risposta da dare anche a chi continua a sfruttare le tragedie per intorbidare i sentimenti. Meno chiacchiere e più risposte di umanità, unico vero passaporto per l’integrazione, dato che è ormai conclamato che i terroristi sono quasi sempre cittadini con passaporto europeo ma non integrati sotto il profilo umano.

SERVIZIO IN CAMERA – Novità in libreria dall’11 maggio!

Ecco, la novità è che da oggi potete trovare Servizio in Camera anche in libreria! Non è la raccolta dei miei post o delle mie newsletter che portano lo stesso titolo. È proprio un libro che fa storia a sé, pensato per tutti. Grazie anche ai disegni di Ugo Furlan!

Ecco qualche recensione:

L'immagine può contenere: una o più persone e sMS

 

 

Su MarieClaire.it è uscita la recensione del mio libro “Servizio in Camera”, scritta da Debora Attanasio 

Ed ecco la prima presentazione pubblica:

L'immagine può contenere: sMSL'immagine può contenere: una o più persone, persone sedute, persone in piedi e spazio al chiusoMattinata ricca di stimoli trascorsa insieme al centinaio di delegati della Fim Cisl Vicenza. La presentazione del mio libro Servizio in Camera è diventato il campo da gioco per discutere insieme di come riaccreditare le istituzioni, di come combattere i pregiudizi, di come ridare forza a quanti, come i partiti e i sindacati, sono essenziali al bene comune di tutti e di ciascuno. Numerosi e articolati gli interventi, a testimonianza di una tradizione e di un radicamento nei valori e nella socialità.
Si tratta di un ottimo esempio di interazione e apertura del sindacato, di cui ringrazio in particolare il segretario FIM Stefano Chemello e del segretario confederale CISL di Vicenza Raffaele Consiglio.

 

 

Difesa: Zanin, estendere in tutte le Regioni trasporto pubblico gratuito per i militari

Il governo ha accolto odg del Pd, ministra Pinotti faccia valere questo impegno

“Sono molto soddisfatto dell’accoglimento da parte del governo di un mio ordine del giorno che impegna l’esecutivo ad estendere in tutte le regioni la concessione del trasporto pubblico regionale gratuito ai militari in divisa, al fine di renderne evidente la presenza sui mezzi di trasporto con effetti positivi sulla percezione della sicurezza per i cittadini. Mi auguro che la ministra Pinotti sappia far valere questo impegno, a beneficio di tutto il mondo militare”. Lo ha detto Giorgio Zanin, deputato del Pd componente della commissione Difesa e primo firmatario dell’ordine del giorno approvato dall’Aula.

“La sede di servizio di un numero significativo di personale militare – prosegue Zanin – non coincide con il luogo di abituale residenza e questo comporta quotidiani spostamenti perlopiù, nell’ambito regionale. Alcune regioni, tra le quali Liguria, Lazio e Campania, hanno riconosciuto al personale delle Forze armate la possibilità di avvalersi gratuitamente dei servizi di trasporto ferroviario e di quello reso attraverso i pullman a livello regionale; l’iniziativa di queste regioni, assolutamente condivisibile, determina però una disparità di condizione, alla quale appare opportuno porre rimedio estendendo tale possibilità a tutte le altre regioni. Inoltre, la presenza sui mezzi di trasporto pubblico di militari in divisa rappresenta intrinsecamente un elemento di rassicurazione per tutti i viaggiatori e questo beneficio può sicuramente compensare gli eventuali oneri per la concessione del servizio gratuito”.

ABOLIZIONE CORPO FORESTALE. HO INTERROGATO IL MINISTRO SUL PASSAGGIO DI COMPETENZE AL MIPPAF

Nei giorni scorsi ho sottoscritto un’interrogazione con la collega Alessandra Terrosi al Ministro dell’Agricoltura Maurizio Martina in materia di Corpo Forestale. Oggetto dell’interrogazione  è il passaggio di competenze al Mippaf dopo l’abolizione del Corpo Forestale di Stato, in particolare rispetto alla tutela e alla gestione delle foreste e della fauna e flora che le popolano. Sono stati posti in atto infatti una serie di provvedimenti che pongono l’esigenza di fare chiarezza, riguardo le funzioni della Direzione Generale delle Foreste, l’assegnazione del personale transitato dal CFS a suddetta Direzione ed eventualmente quali funzioni andranno a svolgere altre unità in esubero; c’è anche la non meno importante questione del rinnovo del contratto di tutti questi lavoratori.

Il patrimonio forestale deve essere salvaguardato come un tesoro prezioso del nostro Paese e la sua tutela dipende soprattutto dalle risorse umane che vi si dedicano. E’ pertanto di fondamentale importanza fare presto chiarezza sulla questione delle competenze, affinché ciascuno svolga il proprio compito con la massima trasparenza, correttezza e serenità.