Ad Aviano una delle scuole più innovative d’Italia

Sarà costruita, come le altre 50, grazie a uno stanziamento di 350 milioni di euro (investimenti Inail), previsto dalla legge sulla Buona Scuola. Per scegliere i progetti migliori il Miur ha bandito il concorso internazionale d’idee #Scuoleinnovative: 1.238 le proposte raccolte (58 per il sito di Aviano)

Ad Aviano sorgerà una delle 51 scuole innovative italiane che saranno costruite grazie a uno stanziamento di 350 milioni di euro (investimenti Inail), previsto dalla legge sulla Buona Scuola. Gli altri due siti selezionati dalla Regione Friuli Venezia Giulia sono a Cervignano e a Savogna d’Isonzo.

“Per scegliere i progetti migliori – dichiara Sandrino Della Puppa – il Ministero dell’Istruzione ha bandito un grande concorso internazionale d’idee, che ha raccolto 1.238 progetti di altrettanti studi di architettura e ingegneria, italiani e non solo. Per la scuola primaria “Guglielmo Marconi” di Aviano la scelta sarà tra 58 proposte progettuali.

La commissione giudicatrice – aggiungo da persona che segue il percorso del progetto a Roma – è stata nominata a fine marzo dalla ministra Valeria Fedeli, ed è già all’opera sotto la presidenza dall’arch. Benedetta Tagliabue (milanese, cofondatrice dello studio Miralles-Tagliabue di Barcellona e docente presso l’Università politecnica della Catalogna). Il concorso ha l’obiettivo di individuare nuove soluzioni per gli ambienti scolastici: rapporto tra architettura e pedagogia, efficienza energetica degli impianti tecnologici, sostenibilità ambientale, sicurezza antisismica sono alcuni dei parametri per la valutazione del grado di innovazione dei progetti. E’ giusto ricordare che proprio queste sono le linee di lavoro per la qualità educativa perseguite dal Governo Renzi.

“Il Comune di Aviano – riprende Della Puppa – ha preparato con cura questo concorso e non si lascerà sfuggire l’opportunità di offrire una delle migliori scuole italiane del XXI secolo agli studenti e agli insegnanti del suo territorio. L’edificio avianese avrà una superficie di 1.500 metri quadri è potrà accogliere 200 studenti. Sono previsti ben sette laboratori, una mensa, la palestra e l’aula magna. Gli istituti innovativi saranno veri e propri civic center, aperti al territorio, con spazi rivolti anche alla cittadinanza, come auditorium, palestre, biblioteche”.

Il costo di costruzione, preventivato dal Comune, è di 2.475.000 euro. La cifra dà l’idea dell’importanza dell’opera: il punto di riferimento per determinare il costo è la Provincia di Bolzano, dove si stanno già costruendo le migliori architetture scolastiche italiane. In Alto Adige costruire una scuola costa 430 euro al metro cubo e ad Aviano i metri cubi saranno 5.000: il totale dovrebbe essere 2.150.000, ma per spingere ancor di più sull’innovazione si è aumentata la cifra del 15%. L’obiettivo è quello di realizzare modelli di edilizia scolastica innovativa che dovranno essere presi in considerazione nella stesura della nuova normativa tecnica per la costruzione delle scuole che, ad oggi, è ferma al 1975. “Il concorso #Scuoleinnovative – ha dichiarato Laura Galimberti, coordinatrice della Struttura di Missione per l’edilizia scolastica della Presidenza del Consiglio dei Ministri e uno dei membri della giuria – è un’iniziativa sposata da eccellenze dell’architettura italiana e che consentirà di impreziosire il territorio con veri e propri esempi di edilizia scolastica all’avanguardia”.

ULTERIORI INFORMAZIONI