Ghiacciai con la febbre: le amministrazioni locali intervengano per promuovere comportamenti che abbassano fortemente la produzione di Co2

Nei giorni scorsi è rimbalzata ancora una volta una notizia che pare non spaventare più: i ghiacciai friulani si sono ridotti della metà. Occorre reagire. Questa conseguenza anche locale dei cambiamenti climatici globali è un campanello d’allarme da non sottovalutare nella pianificazione al futuro delle azioni a tutela dell’ambiente e della collettività.
E’ un dato preoccupante che deve farci riflettere su quanto sia provato il nostro pianeta e su quanto siano sempre più tangibili le conseguenze dell’impatto degli uomini sull’ambiente. Non possiamo più nasconderci dietro un dito: quello che da anni vanno dicendo gli ambientalisti, sta cominciando ad essere sotto gli occhi di tutti. E’ necessario agire con urgenza per arginare un problema che, se sottovalutato, può portare conseguenze catastrofiche. Ecco perchè, dopo le campagne globali delle associazioni come WWF, Legambiente e GreenPeace, dopo i clamori dell’oscar ad Al Gore, è tempo che le amministrazioni locali si attivino direttamente. Come dimostra il rapido cambiamento di comportamento nella raccolta dei rifiuti, sono i soggetti come le amministrazioni locali che possono modificare le abitudini delle famiglie. Il mio appello è dunque per cercare di far passi in avanti sistematici in questa direzione: non basta più aderire agli appuntamenti come “M’illumino di meno”, occore varare una miriade di campagne di sensibilizzazione locali orientate a comportamenti di riduzione della produzione di Co2. Sindaci e assessori devono far loro l’adagio Pensare globalmente, agire localmente.ghiacciai

2 commenti
  1. toni
    toni dice:

    Spero che la nuova TASSA sui rifiuti non si basi sui mq dell’abitazione ma sulla quantità dei rifiuti prodotti. Visto che si tratta di una tassa, si dovrebbe considerare il reddito del proprietario rispetto al mq. della casa.
    In sostanza si dovrebbe in qualche modo premiare coloro che si sforzano di non inquinare e che si adoperano, con il loro comportamento alla salvaguardia dell’ambiente. Certamente non risolverà il problema ma potrebbe essere un segnale di incoragiamento verso uno stile di vita ecocompatibile.

Trackbacks & Pingbacks

  1. […] Ghiacciai con la febbre: le amministrazioni locali intervengano per promuovere comportamenti che abb…. […]

I commenti sono chiusi.