ORA! Diario del mese di aprile 2017

30 aprile

LA VERITÀ NELLA DEMOCRAZIA
La democrazia è qui. Lo slogan si sta dimostrando verità. Le proiezioni che parlano di 2 milioni circa di votanti alle primarie del Partito Democratico, sono un segnale di partecipazione che non solo conferma la qualità dello strumento ma che respinge la tentazione di trasformare la democrazia in una tecnica demoscopica o in una piattaforma nutrita dalla rete. Il PD esce più forte da questa sfida democratica. A chi è uscito dal partito e a chi ha scelto di restare a casa con il broncio del deluso, la risposta di tanti cittadini è nella richiesta del rilancio di un progetto chiaro e concreto per riformare l’Italia.
La conferma per la seconda volta di Matteo Renzi alla segreteria, insieme ad una grande responsabilità, esprime la volontà chiara per l’intero centrosinistra di uscire dalla stagione delle leadership sempre da abbattere e sostituire. Renzi è di nuovo segretario ma dovrà svolgere in modo nuovo il suo ruolo. Tutti quelli che l’hanno rivotato chiedono un rilancio del partito, come strumento e come comunità. Sappiamo che può e che saprà farlo, anche insieme ad Andrea Orlando e a Michele Emiliano.

***

Stamattina a Casarsa della Difesa presso palazzo Burovich, nell’ambito della 69° Sagra del Vino, per il meeting sull’agricoltura sociale. Una iniziativa con un titolo stimolante: “Nuove relazioni o relazioni nuove? Percorsi di filiera, distretti dell’economia solidale, come le regole possono essere diverse”.
Valentina Guerra e Fabiano Turoldo presentano le esperienze del Patto Pan e farine dal Friul di Miec, del primo distretto di economia solidale, anche alla luce della recente nuova legge regionale;
Gianluca Pavan e Francesca Benvenuto della Cooperativa sociale Futura di San Vito al Tagliamento, presentano l’esperienza del sito geneticamente diverso per lo sviluppo dell’ e-commerce della solidarietà;
Ilaria Signoriello, portavoce nazionale del Forum dell’agricoltura sociale riflette sui temi legati all’inclusione, alla legalità, alla sostenibilità… Insomma un piatto ricco, dentro cui inserire lo stimolo in entrata e in uscita dal punto di vista nazionale e legislativo.

 

28 aprile

Non delegare: TU PUOI SCEGLIERE!

Domenica 30 aprile 2017 dalle 8.00 alle 20.00 partecipa alle elezioni PRIMARIE, occasione di democrazia vera e aperta.

L’elenco dei seggi in provincia di Pordenone: http://www.pdpn.it/primarie-2017/dove-si-vota.html

27 aprile

Stasera a Fontanafredda si parlerà della situazione in Italia dell’accoglienza dei migranti e del decreto Minniti-Orlando sull’immigrazione con il Circolo PD Fontanafredda

 

26 aprile

Non delegare: TU PUOI SCEGLIERE!

Domenica 30 aprile 2017 dalle 8.00 alle 20.00 partecipa alle elezioni PRIMARIE, occasione di democrazia vera e aperta.
Chi vuole maggiori informazioni sulle modalità di voto e sul seggio dove votare, a favore di Matteo Renzi/Andrea Orlando/Michele Emiliano può trovarle su https://www.primariepd2017.it/.
Personalmente sostengo la candidatura di Matteo Renzi e di Maurizio Martina alla guida prima del PD e poi, alle prossime elezioni politiche, di nuovo alla guida dell’Italia.
Sono convinto, e i tanti dati forniti dall’ISTAT lo stanno sempre più confermando, che l’innovazione e la concretezza delle tante riforme realizzate in questi anni da Governo e Parlamento restino la strada migliore per far ripartire l’Italia, con un progetto rinnovato che fa tesoro anche degli errori. Solo chi resta immobile non sbaglia mai!

Qui puoi trovare la mozione, cioè l’analisi e le proposte per far ripartire il Paese: https://goo.gl/NaJTeG

Non delegare: TU PUOI SCEGLIERE!

La democrazia vive con la partecipazione. Chi partecipa, non chi resta immobile, aiuta la soluzione dei problemi. Vale in famiglia, vale nel lavoro e vale anche nelle istituzioni e in politica.
Il Partito Democratico raccoglie diverse sensibilità e culture del centrosinistra e scommette dalla sua origine sulla partecipazione politica di cui c’è bisogno in questa delicata fase del nostro Paese e dell’Europa, stretta nella morsa delle pulsioni populiste e delle soluzioni avventuristiche.
Non basta un like o un click, se non vuoi delegare le scelte sul futuro di tutti a partiti e movimenti di proprietà privata, decisamente meglio partecipare alle elezioni PRIMARIE una occasione di democrazia vera e aperta.

Domenica 30 aprile 2017 dalle 8.00 alle 20.00

Per maggiori informazioni: https://www.primariepd2017.it/

 

25 aprile

25 aprile. Ecco nella foto quel che si trova lungo le vie ad Albugnano, in provincia di Asti. Un modo semplice per fare memoria: un piccolo mazzo di fiori e un pensiero dell’Anpi lungo la via, capaci di raccogliere l’attenzione anche di mia figlia di sette anni. Le piccole cose dalla grande efficacia ci aiutano tra l’altro a riflettere su quanto è nelle nostre stesse possibilità. Buona festa della liberazione.

 

24 aprile

Mobilità elettrica: sinergia tra Regione FVG, imprese e mondo …

Ecco a voi un'intervista relativa alla mobilità elettrica in Friuli Venezia Giulia e alla sinergia tra regione, imprese e mondo della scuola.Venerdì scorso, assieme ad Emilio Giacomazzi, abbiamo accompagnato una delegazione di imprenditori sud coreani ad un incontro con l'assessore Vito per parlare della situazione e dei nuovi orizzonti in regione FVG nel campo della mobilità elettrica.A questo link il comunicato dell'incontro: http://www.regione.fvg.it/rafvg/comunicati/comunicato.act?dir=/rafvg/cms/RAFVG/notiziedallagiunta/&nm=20170422133236003

Pubblicato da Giorgio Zanin su Lunedì 24 aprile 2017

Ecco a voi un’intervista relativa alla mobilità elettrica in Friuli Venezia Giulia e alla sinergia tra regione, imprese e mondo della scuola.

Venerdì scorso, assieme ad Emilio Giacomazzi, abbiamo accompagnato una delegazione di imprenditori sud coreani ad un incontro con l’assessore Vito per parlare della situazione e dei nuovi orizzonti in regione FVG nel campo della mobilità elettrica.
A questo link il comunicato dell’incontro: http://www.regione.fvg.it/rafvg/comunicati/comunicato.act…

21 aprile

Stamattina all’Università Iuav di Venezia ho partecipato al convegno Scuole Innovative, assieme al prof. Massimo Rossetti, Norbert Lantschner e Domenico Pepe.
Nel mio intervento ho affrontato tutti gli interventi in materia di edilizia scolastica posti in essere durante la XVII legislatura.

«Sogno scuole senza cancelli né citofoni, ma che vanno attraversate per andare da una parte all’altra del quartiere. Non più corpi estranei e lasciati dormienti per la gran parte del tempo ma edifici vissuti, partecipati, concepiti come spazi di relazione in qualunque momento del giorno. Il grande tema delle scuole di domani è l’apertura al territorio»
Arch. Laura Galimberti
«Sogno 51 nuove scuole senza cancelli né citofoni»
www.vita.it – 23 marzo 2017

     

20 aprile

Documento di Economia e Finanza 1
UN PO’ DI FIDUCIA PER CONTINUARE A CAMMINARE SULLA STRADA GIUSTA

Oggi voteremo in commissione i pareri sul DEF (Decreto di Economia e Finanza Pubblica), un atto importante per l’agenda del Paese. Sarà un parere positivo, in ragione di molti aspetti. Prime fra tutte la presa d’atto che per il terzo anno gli indicatori sono di ripresa, con un incremento dell’occupazione di 734 mila unità rispetto al settembre 2013, la riduzione del tasso di disoccupazione e una crescita del PIL nel 2016 all’1%, con una coerente previsione di crescita per il prossimo triennio.
Un quadro positivo, che il Governo accompagna sia attraverso il rilancio degli investimenti pubblici, sia con il rafforzamento della capacità competitiva delle imprese italiane, nel solco degli interventi disposti negli ultimi tre anni e, in particolare, del Piano nazionale industria 4.0.
Il Documento per altro dà conto delle misure adottate in favore delle popolazioni colpite dal sisma che ha interessato, ripetutamente, negli scorsi mesi, vasti territori dell’Italia centrale ed ha formato oggetto di 3 decreti-legge.

 

Documento di Economia e Finanza 2
NO ALLE TASSE, SI’ ALLO SVILUPPO DEL BENESSERE EQUO E SOSTENIBILE
Desidero sottolineare due punti qualificanti il DEF:
1. l’impegno ad evitare l’aumento dell’IVA e delle accise, vale a dire la volontà di recuperare le risorse necessarie al Paese senza svantaggiare in modo uguale tutti i consumatori e puntando ad ulteriori interventi per il contrasto all’evasione fiscale.
2. la scelta di condurre un primo esercizio sperimentale su un insieme di quattro indicatori di benessere equo e sostenibile (BES), selezionati dal Comitato costituito presso l’Istituto nazionale di statistica (ISTAT), tra i quali l’indicatore delle emissioni di CO2 e di altri gas clima alteranti; va ricordato favorevolmente in questo senso che, nel 2016 le emissioni sono rimaste sostanzialmente stabili, pur in presenza di una ripresa del ciclo produttivo ed industriale grazie, tra l’altro, alle misure che hanno portato alla rapida crescita della produzione di energia da fonti rinnovabili, e che, nello scenario programmatico, dal 2017, si prevede un’ulteriore riduzione delle emissioni grazie ad alcune misure tra cui il DEF segnala la proroga ed il potenziamento dell’Ecobonus, le norme sui requisiti minimi degli edifici, nonché la realizzazione di una infrastruttura per i combustibili alternativi che incoraggerà il processo di diffusione dei carburanti a più basso contenuto emissivo.

Documento di Economia e Finanza 3
AGRICOLTURA: CONTINUARE A LAVORARE E SEMINARE LE NOSTRE QUALITA’

In campo agricolo, tra le iniziative di maggior rilievo adottate nel corso dell’anno il Documento ricorda l’“abolizione” della cosiddetta IRPEF agricola, l’approvazione della legge n. 199 del 2016 per il contrasto al caporalato e al lavoro sommerso in agricoltura, l’approvazione del così detto collegato agricolo (legge n. 154 del 2016), l’approvazione della legge n. 166 del 2016 concernente la donazione e la distribuzione di prodotti alimentari e farmaceutici a fini di solidarietà sociale e per la limitazione degli sprechi e l’approvazione del testo unico sul vino, di cui alla legge n. 238 del 2016, nonché l’istituzione, ai sensi dell’art. 23-bis del decreto-legge n. 133 del 2016, del Fondo per la qualità e la competitività delle imprese cerealicole.
Il DEF dà conto inoltre dell’emanazione del decreto interministeriale, entrato in vigore il 19 aprile scorso, concernente l’indicazione in etichetta dell’origine della materia prima per il latte e i prodotti lattiero caseari. Si tratta di assicurare la tracciabilità del prodotto e tutelare e valorizzare il made in Italy; una strada questa che deve essere implementata con ulteriori atti normativi per assicurare l’indicazione di origine, in etichetta, di prodotti ulteriori, a partire dal grano e dal riso.
Fondamentale infine ricordare l’intenzione del Governo di attuare alcune deleghe mediante la predisposizione, entro il mese di febbraio del 2018, di decreti legislativi nei seguenti settori: riordino e semplificazione della normativa in materia di agricoltura, silvicoltura e filiere forestali e di controlli nel settore biologico; riordino e riduzione degli enti, società e agenzie vigilati dal MIPAAF; riassetto del settore ippico, riordino dell’assistenza tecnica agli allevatori e revisione della disciplina della riproduzione animale; riordino degli strumenti di gestione del rischio in agricoltura e per la regolazione dei mercati.
Nel frattempo va ricordato che la Commissione Agricoltura della Camera dei deputati è impegnata nel configurare uno strumento ordinario che garantisca un sistema di ammortizzatori sociali al comparto della pesca, con l’intento di affrontare in modo organico una questione che, di anno in anno, viene affrontata in maniera episodica con lo stanziamento di fondi a copertura del fermo biologico.

 

8 aprile

Stamattina alla Casa dello Studente di Pordenone sono intervenuto al corso di formazione organizzato da NurSind, la sezione locale del sindacato per gli infermieri, per parlare di cannabis ad uso terapeutico.
Nell’evoluzione del quadro normativo, sia nazionale che locale, ha nettamente inciso nel corso del tempo (con una forte accelerata negli ultimi tre anni) grazie anche al mutamento culturale sul tema. Dalla legge “proibizionistica” Fini-Giovanardi alla progetto pilota di produzione nazionale da parte dello Stabilimento Chimico Farmaceutico Militare di Firenze, sono stati fatti enormi da parte del legislatore.
Nel mio intervento non sono mancati anche delle riflessioni anche sulla legge relativa alla canapa industriale appena entrata in vigore e sulla proposta di legge sulla legalizzazione della cannabis.

7 aprile

Con questo video desidero presentarvi la coltivazione del bambù gigante, una nuova proposta, una risorsa per chi coltiva e produce, che offre buone opportunità per mille impieghi possibili, compresa la lotta al cambiamento climatico

Il bambù, una nuova coltivazione, mille impieghi, una risorsa

Con questo video desidero presentarvi la coltivazione del bambù gigante, una nuova proposta, una risorsa per chi coltiva e produce, che offre buone opportunità per mille impieghi possibili, compresa la lotta al cambiamento climatico

Pubblicato da Giorgio Zanin su Venerdì 7 aprile 2017

4 aprile

MOBILITÀ IN BICICLETTA E RETE NAZIONALE DI PERCORRIBILITÀ CICLISTICA
Ora in commissione difesa alla Camera per la discussione e approvazione del parere relativo alle disposizioni per lo sviluppo della mobilità in bicicletta e la realizzazione della rete nazionale di percorribilità ciclistica. In qualità di relatore avevo promosso nel settembre 2016 due condizioni che sono state recepite nel nuovo testo. Dunque ai fini della rete nazionale, saranno impiegate anche le risorse della viabilità militare radiata mentre le aree militari demaniali o sottoposte a servitù saranno impiegate tramite appositi protocolli di intesa tra le Regioni e il ministero della difesa. Il parere favorevole che ho dunque proposto ai commissari è stato approvato all’unanimità.

L'immagine può contenere: una o più persone, bicicletta e spazio all'aperto
3 aprile

ECCO SOTTO UN AGGIORNAMENTO DEI DATI SULL’OCCUPAZIONE DA PARTE DELL’ISTAT
PENSO CHE I DATI TRASMESSI DALLE AGENZIE NON ABBIANO BISOGNO DI PREGIUDIZI MA DI UNA LETTURA SERIA. INVERTIRE LA ROTTA NEL CAMPO DELL’OCCUPAZIONE IN UN SISTEMA CHE HA LE RADICI NEL LIBERO MERCATO È SEMPRE FRUTTO DI TANTI FATTORI DIVERSI. UNO TRA QUESTI È ANCHE L’AZIONE DEL GOVERNO

++ Istat: occupati febbraio stabili mese, +294.000 anno ++
Totale 22.862.000. Crescono over50 e donne, calano uomini
(ANSA) – ROMA, 3 APR – Gli occupati a febbraio sono cresciuti
di 8.000 unita’ rispetto a gennaio e di 294.000 unita’ rispetto a
febbraio 2016. Lo rileva l’Istat sulla base dei dati provvisori
sottolineando che gli occupati totali sono a quota 22.862.000.
La crescita annua e’ equamente distribuita tra uomini (+144.000)
e donne (+150.000) mentre rispetto a gennaio c’e’ una crescita di
55.000 occupati tra le donne e una riduzione di 47.000 unita’ tra
gli uomini. L’occupazione aumenta tra gli over 50 e diminuisce
nelle altre classi di eta’. Il tasso di occupazione e’ stabile al
57,5%. (ANSA). TL 03-APR-17 10:00 NNNN

++ Istat: tasso disoccupazione febbraio scende all’11,5% ++
-83.000 disoccupati su mese, scendono sotto tre milioni unita’
(ANSA) – ROMA, 3 APR – Il tasso di disoccupazione e’ sceso a
febbraio all’11,5%, in calo di 0,3 punti percentuali rispetto a
gennaio e di 0,2 punti rispetto a febbraio 2016. Lo rileva
l’Istat (dati provvisori). A febbraio si registra un aumento del
tasso di inattivita’ di 0,1 punti su gennaio (+51.000 inattivi)
mentre su febbraio 2016 si segnala un calo dell’inattivita’ di
0,8 punti (-380.000 inattivi sull’anno). I disoccupati a
febbraio scendono sotto quota tre milioni a 2.984.000 unita’, in
calo di 83.000 unita’ su gennaio e di 18.000 unita’ su febbraio
2016. (ANSA). TL 03-APR-17 10:00 NNNN

++ Istat: disoccupazione giovani cala a 35,2% ++
(ANSA) – ROMA, 3 APR – Il tasso di disoccupazione tra i
giovani tra i 15 e i 24 anni a febbraio e’ sceso al 35,2% con una
diminuzione di 1,7 punti rispetto a gennaio e un calo di 3,6
punti rispetto a febbraio 2016. Lo rileva l’Istat ricordando che
dal tasso sono esclusi per definizione i giovani inattivi, cioe’
coloro che non sono occupati e non cercano lavoro, nella maggior
parte dei casi perche’ impegnati negli studi. Se si guarda al
tasso di occupazione nella fascia dei piu’ giovani sono occupati
il 16,4% del totale, stabili su gennaio e in aumento di 0,3
punti su febbraio 2016. (ANSA). TL 03-APR-17 10:00 NNNN

++ Accelera Pmi manifattura Italia, ai massimi dal 2011 ++
A marzo indice sale piu’ del previsto a 55,7 punti
(ANSA) – ROMA, 3 APR – Accelera piu’ del previsto l’attivita’
del settore manifatturiero in Italia segnando i massimi da marzo
del 2011. A marzo l’indice Pmi rilevato da Markit/Adaci
e’ salito a 55,7 punti da 55 punti di febbraio, registrando una
espansione del settore per il settimo mese consecutivo.
Il risultato e’ superiore alle stime degli analisti che
puntavano su un rialzo a 55,1 punti. CAR/CAR 03-APR-17 09:56

L'immagine può contenere: 3 persone, persone in piedi, folla e spazio all'aperto
Nessun testo alternativo automatico disponibile.
2 aprile

Al via le votazioni per il congresso PD del mio circolo a San Vito al Tagliamento. Una sede importante anche per la reale condivisione delle scelte in seno al partito: l’attuale segretario del circolo Paolo De Grado sostiene la mozione Renzi, mentre il sindaco della città Antonio Di Bisceglie sostiene la mozione Orlando. Il primo dato da sottolineare è che qui si discute e si vota davvero, non si clicca e si posta in attesa poi delle decisioni del capo comico.

 
1 aprile

Oggi a Roma per partecipare al XXV Congresso del Movimento nonviolento, fondato da Aldo Capitini. Le parole chiave sono Coerenza continuità convinzione, tre parole tratte dal pensiero di Pietro Pinna, storico primo obiettore di coscienza nonviolento scomparso nell’aprile 2016. Tra i primi interventi quello al solito potente del sociologo Franco Ferrarotti.