VAJONT: RICORDARE E RICORDARE BENE. NON FU INCURIA!

Ieri sera, tredicesimo presidio dei Cittadini per la memoria alla diga del Vajont per ricordare un disastro e per far fermentare la storia.
Ancora una volta il proposito rimane quello di adoperarsi per togliere la parola “incuria” dalla legge 101 del 2011 che promuove il nove ottobre a Giornata nazionale in memoria delle vittime dei disastri ambientali e industriali causati dall’incuria dell’uomo. Per costruire una memoria condivisa e sicura nello spirito di verità occorre di solito un percorso lungo. Il traguardo dei 54 anni che verrà raggiunto domani impone dei passi in avanti. Prima della fine della legislatura cercherò in ogni modo di riproporre l’emendamento di modifica del titolo della legge che avevo già presentato nel 2014.